Certosa, la Cenerentola di San Donato

Certosa sembra essere la cenerentola del nostro Comune; è infatti un quartiere dove le precedenti amministrazioni hanno fatto pochi, e sovente errati, investimenti pubblici e i cittadini si trovano di fronte ad una inevitabile incuria.. I marciapiedi si presentano, ormai, dissestati e in alcuni casi sono difficilmente percorribili. L’arredo urbano della piazzetta di fronte alla Chiesa, già misero, ora, grazie all’opera dei vandali, è ridotto ai minimi termini e la sera è lasciato in mano alle bande giovanili. Via Greppi è stata fatta ricoprire, dalle amministrazioni precedenti, di graffiti (sottopasso compreso), i cui risultati, certo non all’altezza di un Keith Haring, “deliziano” quotidianamente i passanti. Che dire, poi, del parcheggio di via Adda (sul quale si affacciano anche la scuola e l’asilo), privo di qualsiasi pulizia e manutenzione e che, con il buio, diviene luogo di brutte frequentazioni. Questo problema non è mai stato mai risolto a causa del palleggiamento di responsabilità tra le amministrazioni dei due Comuni sui quali ricade: il nostro e quello di S. Giuliano. Sempre su via Adda si affaccia un’area privata (ricadente sul Comune di S. Giuliano che ovviamente non se ne cura) completamente abbandonata ed incolta, ricettacolo di rifiuti. I giardinetti di via Po versano anch’essi in stato di semi-abbandono, nonostante la loro importanza per i bimbi del quartiere. Ma i problemi più grandi riguardano viabilità e sicurezza. A causa di un’incomprensibile sistema di sensi unici, risulta difficilissimo uscire dalle laterali a via Piave, soprattutto in orario di punta. Alcuni percorsi pedonali sono molto pericolosi a causa della mancanza di marciapiedi o, addirittura, della presenza del passaggio pedonale in concomitanza con l’uscita dal parcheggio di piazza Tevere. L’attuale sistemazione di questa piazza, inoltre, ne esclude una parte dai percorsi pedonali più utilizzati, la nasconde alla vista, tramite la vegetazione, ed è così diventata il “quartier generale” dei malintenzionati, che si riuniscono indisturbati, dando spettacolo con risse e pestaggi. I negozi che si affacciano sulla piazza sono stati derubati più volte. Noi confidiamo nella sensibilità dell’attuale Amministrazione, che pare interessata ai problemi dei Quartieri, affinchè si possano attuare interventi volti a garantire la sicurezza, la vivibilità e il decoro di questa zona di San Donato.

Certosa, la Cenerentola di San Donatoultima modifica: 2008-04-30T19:05:00+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento