IERI E OGGI/1

2fc0ced59e3d8e5ecb33c5f833da0aeb.jpgIERI….

nella fotografia, scattata nel mese di luglio 2007, si vede il passaggio pedonale antistante l’oratorio di Certosa (via M. Greppi) con il dosso relativo. Tale dosso, come si può ben vedere, non è raccordato al piano stradale  e risulta pericoloso per chi lo percorre in auto o in moto. Inoltre non si capisce perchè non sia anch’esso, come tutti gli altri dossi di San Donato, evidenziato con colore differente (rosso). Certo, in questo modo bisogna mettere in prima per superare il dosso senza danni, dunque lo scopo di limitare la velocità è raggiunto…ma, non essendo adeguatamente segnalato, basta affrontarlo in seconda che, data la mancanza di raccordo, sono guai!

 

 

 

eb601809adce4a511cb913a0c022209a.jpg

OGGI…

Le strisce pedonali sono state ridipinte, ma il dosso continua a rimanere come prima: non raccordato con il piano stradale e senza vernice rossa di segnalazione.

IERI E OGGI/1ultima modifica: 2008-05-23T13:53:52+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento