SEMPRE PIU’ ANTENNE, SEMPRE PIU’ VICINE

Dalle pagine della cronaca locale si alza nuovamente il sipario sul problema delle antenne di telefonia mobile. Un problema che gli abitanti delle zone di confine (come in questo caso via Di Vittorio) conoscono bene. Malgrado segnalazioni e petizioni, nessuno pare folersi fare carico del problema, nè le passate Amministrazioni, nè quella attuale. Vi proponiamo uno stralcio dell’articolo del “Cittadino”, che potrete leggere per intero nella rassegna stampa. 

Un groviglio di antenne in via Di Vittorio «Le nostre abitazioni sono circondate» 

 

È allarme per le antenne della telefonia mobile. In effetti, in fondo a via Di Vittorio, nell’area di competenza di San Giuliano, in prossimità di cascina Sesto Gallo, di strutture per la telefonia se ne contano diverse. Tanto che la gente che abita nel tratto finale del quartiere sandonatese ha già espresso più volte grosse preoccupazioni per la salubrità di questo affollamento di antenne. Ne sa qualcosa il signor Giuseppe Rossetti, a capo di un comitato costituito negli anni scorsi proprio con l’obiettivo di tenere alta l’attenzione su queste presenze non gradite. «Nell’arco di un chilometro ce ne sono 6 o 7 – dichiara -. E se vengono effettuati i rilievi da parte delle ditte specializzate appare tutto regolare, in quanto le misurazioni vengono registrate per ciascun singolo dispositivo, senza tenere conto del cumulo delle emissioni. La maggior parte si trovano sul territorio di San Giuliano, distribuite nelle estreme vicinanze delle nostre case. (…)

SEMPRE PIU’ ANTENNE, SEMPRE PIU’ VICINEultima modifica: 2008-08-03T12:09:00+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento