IL CONSIGLIO COMUNALE APERTO VISTO DAL “CITTADINO”

E’ apparso oggi sul “Cittadino” un articolo riguardante il recente Consiglio Comunale aperto di via Di Vittorio. Avendovi partecipato, possiamo ritenerlo un buon riassunto di una serata dove i temi sul piatto erano, peraltro, già ben noti a cittadini ed istituzioni. Eccovene alcuni passaggi. L’articolo completo è come sempre in rassegna stampa. 

Via Di Vittorio, la rivolta dei residenti 

 

San Donato «Sarei disposto a farmi multare, purché la multa me la diano davvero». L’ironica sfida è stata lanciata da un cittadino di via Di Vittorio nel corso del consiglio comunale aperto che si è tenuto martedì sera, in una sala gremita di residenti riuniti nella struttura polifunzionale di via Parri. (…) Altri interventi sono stati puntati su Certosa. «Siamo rimasti delusi del programma triennale di opere pubbliche – ha fatto sapere Luciana Menegazzi, fondatrice del sito percertosa.myblog.it – in quanto non riusciamo a credere che per il nostro quartiere non venga fatto nulla. Vorremmo sapere quali sono le intenzioni della giunta per l’area di confine con Borgolombardo, nonché per piazza Tevere, per la situazione di degrado in testa a via Olona e per il traffico della nostra zona». Sempre portando l’attenzione su Certosa, Maurizio Bortot ha ancora una volta sollecitato deterrenti per contrastare i bivacchi «degli extracomunitari drogati che stazionano per ore in piazza Tevere», lamentando la presenza di siringhe in più spicchi del tratto decentrato in questione. E ha concluso il suo intervento, dicendo: «Certo, avere il vigile di quartiere sarebbe una gran bella cosa».Giu. Cer.

IL CONSIGLIO COMUNALE APERTO VISTO DAL “CITTADINO”ultima modifica: 2008-10-01T15:55:00+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento