LA “CAMPAGNETTA” ANCORA ALLA RIBALTA

Torna prepotentemente alla ribalta cittadina il tema della “campagnetta” di via Di Vittorio, indissolubilmente legato a quello della seconda via d’uscita dal quartiere. Questa volta è Rifondazione Comunista a prendere l’iniziativa, con un dibattito pubblico che si terrà il 16 dicembre. Riportiamo al proposito uno stralcio dell’articolo pubblicato sul “Cittadino” di ieri:

«Oltre 250 appartamenti in un’area destinata a parco, 700 abitanti in più e 100 parcheggi in meno, in una via lunga 800  metri dove già vivono 8mila persone ». Sulla cosiddetta “Campagnetta” di San Donato, il gruppo di Rifondazione comunista parte all’attacco, con un rovente volantino che verrà distribuito nei prossimi giorni, incentrato sul contestato progetto, che sarà posto al centro di un incontro pubblico organizzato dai comunisti per la serata del 16 dicembre alle 21 in via Parri, presso il salone Marchetti. I comunisti chiederanno ai cittadini di fare fronte compatto contro la colata di cemento paventata nell’ex canale navigabile, dove l’alternativa proposta dalla sinistra prevede invece «un parco pubblico, senza la costruzione di case, anche utilizzando gli oneri derivanti da altri piani urbanistici della città». In particolare, in base ai dati resi noti nell’informativa di protesta rivolta alla cittadinanza, riguardo l’area di 57mila metri quadrati, viene fatto cenno a «72 mila metri cubi di abitazioni, equivalenti a 240 appartamenti di 100 metri quadrati; 720 nuovi abitanti; 100 parcheggi in meno rispetto a quelli attuali».

Come è noto le posizioni di chi vi scrive sono molto lontane da quelle di Rifondazione. Tuttavia riteniamo che, soprattutto in un momento come quello attuale, che vede una certa opacità informativa da parte degli organi amministrativi (soprattutto riguardo le tematiche legate al territorio), ogni occasione di confronto e di informazione sia importante. Dalle informazioni in nostro possesso, inoltre, il progetto di cui si parla (pur protocollato) non avrebbe ancora passato il vaglio dell’Ufficio Tecnico nè quello della Commissione Edilizia. Può darsi che noi si sia in errore, ed è per questo che noi del blog cercheremo di essere presenti al dibattito.

LA “CAMPAGNETTA” ANCORA ALLA RIBALTAultima modifica: 2008-12-04T10:08:00+01:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento