IL “GIALLO” DI CERTOSA SULLA CRONACA LOCALE

Avevamo anticipato l’argomento con un post proprio due giorni fa. Ora dell’inquietante ritrovamento degli abiti insanguinati ne parla anche la cronaca cittadina con un articolo del “Cittadino” del quale vi presentiamo alcuni passaggi:

“Curiosità e sconcerto tra gli abitanti di Certosa per indumenti chiazzati di sangue che nella giornata di mercoledì qualcuno ha gettato su un marciapiede del quartiere. È un “giallo” su chi possa essersi sbarazzato di vestiti dove spiccano delle estese e inconfondibili macchie, per poi probabilmente averli ritirati nelle ore successive, dopo che qualche residente ha scattato delle immagini, interrogandosi sui fatti che potrebbero essere avvenuti probabilmente tra le mura di qualche appartamento ospitato nei palazzi che costellano la zona, dove risiede un’alta percentuale di immigrati. In base alle ipotesi formulate dalla gente, nel mormorio che si è creato intorno all’episodio, potrebbe trattarsi di un parto effettuato in casa, in base ad una tradizione certo desueta in Italia, meno in altre culture. Ma, vista un’altra consuetudine particolarmente in voga tra gli immigrati di medicarsi da soli o in famiglia per non lasciare qualche traccia al pronto soccorso, magari dopo una collutazione, anche questa ipotesi non andrebbe forse esclusa.(segue nella rassegna stampa)

IL “GIALLO” DI CERTOSA SULLA CRONACA LOCALEultima modifica: 2009-01-23T13:26:33+01:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento