TERRA SUI RIFIUTI

Abbiamo scattato ieri queste foto, che documentano lo scarico di due camion di terra da coltivo sul piccolo lotto di verde al connfine con Borgolombardo (San Giuliano):IMG_0011.JPGIMG_0012.JPG

IMG_0016.JPGIMG_0015.JPGIMG_0017.JPGDurante una ricognizione al terreno, alla quale ero presente, da parte dell’Ufficio Tecnico del Comune, presente anche un responsabile della ditta che ha in appalto la cura del verde a San Donato, si era detto chiaramente che il terreno esistente in loco era molto povero, pieno di rifiuti, pertanto sarebbe stato necessario uno sbancamento prima di ricoprire il terreno stesso con terra da coltivo e piantumare. Mi sembra invece che, dato che lo scarico della terra è già avvenuto, si voglia risolvere la questione con poco: un po’ di terra a coprire l’esistente e…via. Senza considerare che il marciapiedi antistante andrebbe sistemato togliendo lo scivolo esistente, che diventa un comodo parcheggio per auto, e che, per rendere un poco fruibile questo scampolo di verde, andrebbe creato per lo meno un vialetto e posizionate alcune panchine. Lavori siffatti ne abbiamo già visti con le precedenti amministrazioni, e i loro frutti sono sotto gli occhi di tutti: aiuole dove il verde stenta a crescere e dove imperversano, al posto dei fiori, le infestanti. Davvero Certosa meriterebbe un ennesimo affronto? Se le cose stanno così come temiamo, dobbiamo ancora una volta considerarci cittadini di serie B anche in queste piccole cose?

Spero di avere sbagliato, ma qualcosa mi dice di non essere lontana dalla verità.

Luciana Menegazzi

TERRA SUI RIFIUTIultima modifica: 2009-01-28T10:15:00+01:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento