VA IN CANTIERE IL PIANO URBANO DEL TRAFFICO

Va finalmente in cantiere il PGTU, piano urbano del traffico, contestualmente al piano urbano della sosta. Dal sito del Comune apprendiamo, infatti, che sono stati pubblicati i bandi per la presentazione dei curricula per i professionisti interessati all’incarico di redazione dei suddetti piani. Da tempo ormai si attendeva la redazione di questi importanti documenti che, trascurati dall’amministrazione precedente, facevano parte integrante del programma di governo dell’attuale Sindaco. Anche il “Cittadino” ne dava notizia la scorsa settimana:

“È tempo di farsi avanti per i professionisti che vorranno fornire la propria collaborazione nel disegnare la viabilità del futuro e il piano della sosta. (…)L’ente locale si sta infatti dotando di due strumenti che, in fase di definizione, prevedono un momento partecipativo, con la possibilità dei cittadini di avanzare le proprie osservazioni. L’iter per il momento è ancora agli inizi, con l’individuazione di coloro che tracceranno la nuova mappa delle strade e dei parcheggi: due prospetti entrambi di assoluto rilievo per la comunità locale. Soprattutto per quanto riguarda le soste che, con l’incremento delle auto in circolazione, negli ultimi anni nell’hinterland, così come nella metropoli, danno filo da torcere a cittadini e commercianti. In ogni caso, la mappa dei quartieri sandonatesi verrà passata al setaccio, al fine di individuare soluzioni, con particolare attenzione alle aree più problematiche.”

Accenniamo a questa novità perchè, come purtroppo i residenti di Certosa sanno benissimo, la viabilità nel nostro quartiere è molto problematica, vista la quantità di strade a senso unico, piccole, con poche possibilità di parcheggio, e viste tutte le iniziative immobiliari che si stanno realizzando nel quartiere o che saranno di prossima realizzazione e che porteranno altro traffico, altre auto in sosta nelle strade. La speranza è che il problema venga attentamente valutato e trovi le risposte adeguate dopo tanti. troppi anni di trascuratezza. E’ vero che sono stati realizzati i nuovi parcheggi lungo la via Emilia, ma all’interno del quartiere la situazione parcheggi peggiora sempre di più, per non parlare della mobilità nelle ore di punta. Come sa perfettamente chi abita nel quartiere, in certi orari diventa difficilissimo uscire dal quartiere in quanto tutti i flussi di traffico in uscita sono convogliati su via Piave/piazza Tevere, dove si creano file lunghissime e ingorghi. La chiusura del fondo della via Greppi verso Borgolombardo ha ridotto moltissimo il traffico di attraversamento ma ha anche eliminato una via d’uscita verso San Giuliano, cosi che si è costretti a gravitare sull’uscita di piazza Tevere anche per andare a sud. Se a ciò aggiungiamo il cantiere di copertura del Redefossi sul tratto sangiulianese…la sera, dalle 17.00 in poi, diventa davvero difficile uscire da Certosa, con la rotonda completamente bloccata.

Aspettiamo di avere dunque nuove proposte e soluzioni da parte dei professionisti che saranno incaricati, auspicando che poi, dal progetto, si passi alla sua effettiva realizzazione.

VA IN CANTIERE IL PIANO URBANO DEL TRAFFICOultima modifica: 2009-03-09T10:45:00+01:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento