MA NESSUNO IN COMUNE VEDE QUESTE COSE CHE TUTTI NOI VEDIAMO?

Anche questa volta, l’eco di un nostro post rimbalza sulle pagine della cronaca locale, con l’esauriente articolo di ieri del “Cittadino” (“Rifiuti e lamiere arrugginite:degrado e pericoli lungo la via Emilia” – in rassegna stampa). Eccone un estratto:

 

Rifiuti e lamiere arrugginite non sfuggono a una rapida occhiata lanciata in prossimità della griglia di esalazione del Redefossi collocata tra le vie Emilia e Volturno, dove si nota ormai da tempo anche una sequenza di fioriere rotte. Una nicchia di degrado, delimitata da una cesata di cantiere ormai divelta che rende accessibile l’area anche ai bambini.La segnalazione è approdata nei giorni scorsi sul blog del quartiere di Certosa (http://percertosa.myblog.it), accompagnata da una carrellata di immagini che mettono in evidenza una serie di pericoli(…)

 

Ci chiediamo: com’è possibile che nessuno metta mano ad una situazione di simile degrado, presente ormai da più di due anni? Certo, prima la cesata di cantiere era intatta, ma con l’incuria e la disattenzione si è ridotta come nelle foto che abbiamo pubblicato. E a nulla vale la solerzia dell’amico Maurizio Bortot che, passando di lì con i suoi cani, di tanto in tanto cerca di rimettere a posto la recinzione.

Possibile che nessuno veda questo stato di cose? Possibile che nessuno intervenga a fronte di una situazione di pericolo reale?

MA NESSUNO IN COMUNE VEDE QUESTE COSE CHE TUTTI NOI VEDIAMO?ultima modifica: 2009-05-08T10:16:00+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento