BALLOTTAGGIO: COME ABBIAMO VOTATO

Come ha votato il nostro comune al recente ballottaggio per le elezioni Provinciali?

Rispetto al primo turno assistiamo ad un ribaltone che, pur non influendo sul risultato globale della Provincia, tuttavia appare davvero inconsueto. per la lista di Filippo Penati hanno votato 6.173 elettori sandonatesi, pari al 54,28 %, mentre per Guido Podestà hanno votato “solo” 5.200 elettori, pari al 45,72 %, con 78 schede bianche, 130 nulle e un voto contestato. Una bella differenza con il turno del 6/7 giugno, quando Penati raccolse 7.263 preferenze (43,64 %), contro le 4.734 di Podestà (44,67 %). Certo, al ballottaggio la coalizione che sosteneva il candidato del centro-destra era sempre la stessa, mentre il candidato di centro-sinistra può aver incassato nel secondo turno il voto degli elettori dell’UDC e delle varie liste di sinistra che, magari controvoglia, hanno comunque preferito Penati a Podestà. Inoltre è evidente il fattore astensionismo, poichè alle urne per il ballottaggio si è presentato un numero nettamente inferiore di elettori, che ha penalizzato il candidato di centro-destra. Però la differenza rimane cospicua e colpisce il fatto che ad un minimo incremento percentuale delle preferenze per Podestà sia corrisposto un notevole incremento percentuale di quelle per Penati.

Come abbiamo votato noi abitanti del quartiere Certosa/Parri/Di Vittorio?

Nel turno precedente, Penati aveva raccolto 1.268 voti nei seggi n° 22, 23, 24, 25, 26, 27 e 28, mentre Podestà risultava in testa con 1448 preferenze. Al ballottaggio i risultati si sono invertiti: 1081 voti per Penati e solo 879 per Podestà. Dunque, 569 elettori di Podestà non sono andati a riconfermare la loro preferenza nelle nostre sezioni, mentre la flessione di Penati è stata più contenuta.

Quali fattori possono avere influito su questo ribaltone? I presunti scandali a carico del Premier non sembrano avere intaccato le scelte dell’elettorato a livello provinciale, data la vittoria di Podestà, anche se di stretta misura, così come la tendenza dell’elettorato di centro-destra a snobbare i ballottaggi. Dunque il problema si profilerebbe come puramente “locale”. Un segnale di disaffezione verso l’attuale Amministrazione? O non piuttosto una campagna condotta con pochi mezzi (anche in termini di uomini) nella seconda parte della consultazione, segnata dalla poca coesione interna al gruppo PDL/Lega Nord? Certo è che ci sarà da meditare a lungo su questo risultato che risulta invece premiante, a livello locale, per gli attivisti che sostenevano Penati.

BALLOTTAGGIO: COME ABBIAMO VOTATOultima modifica: 2009-06-24T16:11:00+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento