EPPUR SI MUOVE

Non sappiamo se la petizione “più sicurezza a Certosa” c’entri qualcosa o se i controlli eseguiti dai vigili martedì sera fossero già previsti, fatto sta che segnaliamo con piacere questa notizia. Del resto diciamo ormai da molto tempo che la presenza di uno o due vigili può fare poco, mentre occorrono azioni più decisive, che vedano la presenza di più pattuglie o dei Carabinieri in appoggio. Il fatto che le verifiche siano state effettuate con il coordinamento del comandante dei vigili, Nicolì, aggiunge più incisività all’azione della Polizia Locale. Speriamo solo che non sia finita qui, perchè certo il problema non si risolve con una sola azione, l’importante è non demordere. Firmiamo tutti la petizione!

 Riportiamo parte dell’articolo che il “Cittadino” di oggi dedica a questo intervento, l’intero articolo, come sempre, in rassegna stampa.

 

“A distanza di un paio di giorni dall’avvio della petizione popolare per la richiesta di presidio nel quartiere di Certosa, sono partiti controlli a tappeto in Piazza Tevere. Nella serata di martedì a partire dalle 21 fino a mezzanotte, due pattuglie della polizia locale coordinate dal comandante Antonio Nicolì hanno passato al setaccio il tratto centrale del quartiere, dove vengono lamentati bivacchi e altre situazioni che sembrano minacciare l’ordine pubblico. Nel corso delle verifiche sono state identificate otto persone, a cui si sommano due sanzioni amministrative di 300 euro ciascuna per l’abuso di bevande alcoliche: pratica a dire dei cittadini alquanto frequente, che a livello amministrativo è contrastata da un’ordinanza del sindaco, che risale all’anno scorso. (…)Intanto i cittadini, esasperati dal clima, si stanno unendo cordata per chiedere costante attenzione rispetto ai fenomeni di disturbo che sembrano mettere a rischio quiete, decoro e ordine pubblico dell’agglomerato urbano che si affaccia sulla via Emilia.”

EPPUR SI MUOVEultima modifica: 2009-07-03T12:54:49+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento