SPIGOLATURE SULLA CAMPAGNETTA

Un lungo articolo di D. Palumbo sull’Eco di oggi riassume il dibattito avvenuto in aula consiliare durante l’ultimo Consiglio Comunale del 16/07/09. A parte lo spiacevole episodio dell critiche becere al partito rappresentato dal Consigliere Mistretta (e che hanno dato il titolo all’articolo), la diatriba tra quest’ultimo e il Sindaco ha chiarito alcuni punti riguardo lo stato dell’arte.

In primo luogo, a detta del Sindaco, che riportava il parere degli uffici tecnici, il vincolo sull’area della Campagnetta è decaduto nel 2001. Si potrebe reiterare per altri 5 anni, ma un tale provvedimento sarebbe impugnabile dalla proprietà, a meno che non si proceda ad un esproprio (a prezzo di mercato, secondo le normative vigenti). Questo l’articolo dell’Eco di Milano e provincia, riportato in rassegna stampa:

Eco 22.07.09.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Questo invece il mio commento alla discussione sulle interrogazioni del Consigliere Mistretta, che ho pubblicato su RecSando, in risposta a chi mi chiedeva (avendo assistito al dibattito) che cosa si fosse detto in merito alla campagnetta:

“I punti 1 e 2 erano interrogazioni, alle quali il Sindaco ha risposto leggendo la solita “velina” dell’Ufficio tecnico. Esse erano tese, credo, ancora una volta a “stanare” il Sindaco sull’argomento in questione, per capire se il destino della Campagnetta sia segnato o no. Ovviamente Mistretta potrebbe illuminarci adeguatamente al proposito, io posso solo dire la mia impressione.

Alla prima interrogazione (se, pur essendo il terreno vincolato a verde pubblico, sia destinato a residenziale col nuovo PGT, dato che nel bilancio di previsione sono inseriti 300.000 euro di oneri derivanti proprio dalla Campagnetta), il Sindaco ha risposto che si tratta solo di una previsione, ma che tutto verrà deciso nell’ambito del PGT.

Mistretta ha chiesto un parere tecnico-giuridico in questo senso: se l’entrata prevista non è congruente con il PRG vigente (che stabilisce un vincolo sul’area), essendo questo introito comunque inserito in bilancio, non invalida il bilancio stesso? Silenzio imbarazzante della Segretaria Comunale, alla quale segue invece una risposta circostanziata del Sindaco.
Per Dompè, il cambio di destinazione dell’area era già stato previsto dalla precedente Amministrazione e a questo indirizzo si sarebbe uniformato l’attuale governo cittadino. La previsione del bilancio avrà validità solo dopo l’approvazione del PGT. Il vincolo sull’area è scaduto nel 2001: Si può reiterare per altri 5 anni, però a questo punto bisogna acquisire l’area, perchè un’ ulteriore proroga del vincolo senza interventi da parte dell’Amministrazione esporrebbe quest’ultima alla possibilità di essere chiamata in causa dalla proprietà. Quindi si potrebbe prorogare il vincolo solo prevedendo di espropriare.

A questo punto il Sindaco ha detto una frase che suonava possibilista, ma che non ricordo parola per parola. Il succo è che se ci sarà un interesse per mantenere la Campagnetta interamente a verde pubblico si potrà prorogare il vincolo per poi espropiare. Non so dire. sinceramente, se si trattasse di una frase detta in linea teorica o se si trattasse di un’apertura di possibilità. Vorrei proprio sapere che cosa ne pensa Massimiliano.”

L.M.

SPIGOLATURE SULLA CAMPAGNETTAultima modifica: 2009-07-22T18:01:00+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento