SQUERI SULLA CAMPAGNETTA

Dall’articolo che il “Cittadino” ha dedicato al tema delle nuove prospettive per la “Campagnetta“, estraiamo alcuni passaggi:

Sulla vicenda dell’ex canale navigabile adesso interviene l’assessore provinciale Luca Squeri. L’esponente sandonatese del Pdl illustra la sua “formula” per salvare l’area verde dalla annunciata colata di cemento, dando così seguito al coro di 1.500 cittadini che hanno firmato la petizione “Giu le mani dalla Campagnetta”. I 53mila metri quadrati di verde che danno respiro ad un affastellamento di 6mila abitanti in 800 metri di strada, in base all’esponente del principale simbolo di centrodestra, che ieri ha diramato un documento stilato con l’appoggio di legali ed urbanisti, possono essere infatti parte integrante del Parco agricolo urbano della Vettabbia. «La Campagnetta – viene ricordato da Squeri – risulta essere il cruciale corridoio verde che collega l’Abbazia di Chiaravalle e l’Abbazia di Viboldone: proprio per questo uno studio della regione Lombardia e dell’Unione europea la indicano come «risorsa fondamentale del Parco agricolo urbano della Vettabbia». (…)Gli elementi tecnici sono confluiti in ogni caso in uno studio, che è a disposizione dei vertici del comune e di tutti gli interessati ad approfondire quella che viene presentata come una via di uscita per chiudere lo spinoso capitolo.(…)  «È chiaro che sussistono tutti gli strumenti tecnici per trasformare la Campagnetta in un parco pubblico, in accordo alla volontà popolare. Il destino dell’area è in mano all’amministrazione comunale e alle scelte che vorrà fare: scelte che sono di ordine politico ed economico e che devono sempre essere guidate dai principi del buon governo, per rispondere alle reali esigenze di tutti i nostri concittadini. Questa deve essere finalmente un’amministrazione dei fatti e non delle promesse».(…)

L’intero articolo in rassegna stampa.

SQUERI SULLA CAMPAGNETTAultima modifica: 2009-09-12T13:08:54+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento