I VANDALISMI AL “NARDELLI” SUL CITTADINO

I vandalismi al campo sportivo Nardelli, dii cui abbiamo scritto ieri, sono approdati sulle pagine del “Cittadino”:

“Per accaparrarsi un bottino di lattine di birra per un valore di 180 euro, i soliti ignoti hanno messo ancora una volta a soqquadro il punto ristoro del campo sportivo Nardelli di Certosa, causando danneggiamenti per oltre 600 euro. L’ennesima incursione, che è stata messa a segno a distanza di cinque mesi dall’ultima sgradita visita, risale alla notte tra venerdì e sabato. «Sarà la decima volta che subiamo un furto con scasso – lamenta il presidente della Società sportiva, Nuccio Cutrì -. In giugno, in cui è avvenuto un episodio simile, ci siamo rivolti anche al sindaco chiedendo di prevedere dei deterrenti che possano scoraggiare i malintenzionati. A distanza di mesi scriverò un’altra lettera al comune, dal momento che la nostra è una realtà sportiva intorno alla quale gravitano un centinaio di cittadini, tra adolescenti e adulti del quartiere, che non ospita certo oggetti di pregio da rubare, ma che a questo punto deve essere salvaguardata dal rischio di altre incursioni. Ci sono solo bevande contenute nel bar attiguo ad un locale adibito ad ufficio, che ogni volta viene messo a soqquadro». Ricostruendo i fatti, nelle ore più buie di venerdì i ladri hanno tagliato la rete di recinzione, dopodiché hanno divelto la finestra e, una volta all’interno del locale, hanno sfondato la parte divisoria per accedere al piccolo bar. A quel punto hanno raccattato velocemente le lattine che erano a disposizione per poi dileguarsi, lasciandosi alle spalle una serie di danneggiamenti che richiederanno ancora una volta il ripristino a spese del comune. L’attenzione torna così concentrata su un luogo, che rappresenta uno dei pochi fari accesi nel quartiere, che offre opportunità di aggregazione ad adolescenti e adulti. Ma soprattutto a distanza di qualche settimana dalla rapina con percosse a danno del gestore egiziano del phone center, il delicato tema della sicurezza torna prepotentemente alla ribalta. In una fase in cui è arrivata agli sgoccioli la petizione proposta da un gruppo di cittadini con la richiesta al municipio di interventi a tutela dell’agglomerato urbano, l’istanza si allarga per coinvolgere una serie di realtà che operano nella zona. Ai bivacchi in piazza Tevere si aggiunge una lunga teoria di fatti su cui i residenti stanno tenendo alta l’attenzione. Sul blog della zona (http://percertosa.myblog.it), in merito al nuovo episodio, ieri si leggeva: «Ancora una volta si rimarca l’assenza di controllo del territorio nelle ore notturne, quando certe zone in particolare diventano preda dei malavitosi e dei vandali».

Non possiamo che ringraziare il “Cittadino” per la sensibilità dimostrata verso i problemi del quartiere!

I VANDALISMI AL “NARDELLI” SUL CITTADINOultima modifica: 2009-11-03T12:18:18+01:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento