I SOLITI IGNOTI…CLIENTI ABITUALI

Riassunto del “Cittadino” sull’ormai abituale “spesa” dei soliti ignoti a danno soprattutto dei bar della zona. Stavolta senza esito, ma…siamo sicuri che ci riproveranno.

“Quella tra sabato e domenica è stata una notte di gran subbuglio per il Sudmilano, con diversi tentativi di furto con scasso, che a San Donato però non sono andati fortunatamente a segno. Dopo gli episodi di settimana scorsa, in cui per la seconda volta in poco tempo i malviventi hanno preso di mira il bar di via Ticino, a distanza di una manciata di giorni sono tornati sul posto, ma si sono trovati di fronte alla sorpresa di una saracinesca che è risultata impossibile da sollevare, in quanto era stata rinforzata alla base. Ma nelle stesse ore, come da copione, i soliti ignoti sono tornati in azione in via Di Vittorio, sempre nel medesimo bar che ha però l’allarme collegato con i carabinieri. E ancora una volta proprio grazie al dispositivo hanno dovuto lasciare il campo velocemente. (…)In ogni caso, sempre più negozianti della zona si stanno attrezzando per prevenire razzie e altri spiacevoli episodi messi a segno all’interno dei popolati contesti urbani, nei momenti in cui le strade si svuotano. Se i residenti della zona di Certosa stanno guardando con sospetto l’area ex Carte Valori, che in base alle segnalazioni sembra si sia trasformata in un riparo per senzatetto e sbandati, anche la raffica di raid sta alzando la preoccupazione tra gli abitanti. Procedendo sulla via Emilia, gli stessi timori accomunano i cittadini delle zone decentrate del Serenella e di Borgolombardo, sebbene talvolta nel mirino siano finite anche attività del tratto centrale di San Giuliano.Giulia Cerboni”

(l’intero articolo in rassegna stampa)

I SOLITI IGNOTI…CLIENTI ABITUALIultima modifica: 2009-11-17T11:49:02+01:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento