NESSUNA NUOVA, CATTIVA NUOVA

Che dire di Certosa in questo primo scorcio dell’anno? Nulla di nuovo. I soliti rifiuti ingombranti abbandonati qua e là. I soliti marciapiedi rotti con i cordoli saltati. Il solito verde (quel poco che c’è) abbandonato a se stesso. I soliti cassonetti lasciati in mezzo ai marciapiedi dopo lo svuotamento. I soliti vetri rotti alle macchine (stavolta è toccato a uno di noi avere il finestrino sfondato). Piazza Tevere un po’ più tranquilla ma solo perchè fa freddo e i consueti frequentatori resistono poco alle basse temperature. Non ci sono più le bottiglie di birra tenute in fresco nella fontana perchè ghiaccierebbero, ma ai primi tepori probabilmente torneranno. Assenza totale di lavori pubblici. I vigili sono di nuovo scomparsi, dopo un’esaltante periodo di presenza massiccia in seguito alla consegna delle firme della petizione “Più sicurezza a Certosa”. Prima delle vacanze natalizie c’era perfino una volante dei vigili che ogni tanto sostava, nelle ore serali, presso l’imbocco del tunnel per via Di Vittorio. Non si è più vista.

Nessuna nuova, insomma, cattiva nuova. Ci consola solo il fatto che gli altri quartieri non stanno molto meglio.

L’unica nota positiva sono le azioni delle Forze dell’Ordine che ultimamente hanno dato importanti risultati in tema di lotta allo spaccio di droga, sia in via Di Vittorio che in via Libertà. Una luce che brilla nell’opacità della situazione sandonatese.

NESSUNA NUOVA, CATTIVA NUOVAultima modifica: 2010-01-19T10:16:30+01:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento