INTERROGAZIONE DI RC SULL’ANTENNONE

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il testo dell’interrogazione di Rifondazione Comunista sul tema dell’antenne per la telefonia mobile di via Marcora:

 

 

 

 

Al Sindaco del Comune di S. Donato M. Dompè

Al Presidente del Consiglio Comunale L. Compagnone

Al Segretario Generale A. Cambio

Oggetto: Interrogazione urgente sulla installazione di traliccio con antenne/ripetitori a

ridosso delle abitazioni di Via Di Vittorio

Riscontrato che:

in Via Marcora è stato installato da alcuni giorni un traliccio di grandi dimensioni su cui sono installate

diverse antenne;

Preso atto che:

a poche centinaia di metri dal traliccio stesso sono collocati sia tralicci dell’ elettricità ad alta tensione

che diversi tralicci con installati ripetitori per cellulari

Considerato che:

 

 

tale impianto è ubicato a poca distanza dai palazzi della densamente abitata Via di Vittorio (alla

altezza dei piani più alti delle abitazioni) e di fronte ad un asilo nido e ad una scuola materna.

– il promemoria n.183 dell’Organizzazione Mondiale della sanità (OMS), «Campi elettromagnetici e

salute pubblica. Effetti sanitari dei campi a radiofrequenza» afferma che: “l’esposizione a campi

elettromagnetici in radiofrequenza (RF) può causare riscaldamento o indurre correnti elettriche nei

tessuti corporei. L’azione dominante dell’esposizione a RF è il riscaldamento per frequenze superiori a 1

MHz, l’induzione di correnti elettriche nel corpo per frequenze inferiori”; inoltre invita a “compiere

ulteriori studi per delineare un quadro più completo dei rischi sanitari, sopratutto per quanto concerne

un possibile rischio di cancro connesso all’esposizione prolungata a bassi livelli di campi RF”.

– non sono ancora noti gli effetti a lungo termine delle radiazioni elettromagnetiche prodotte da un

insieme di impianti analogo a quelli in questione , mentre il principio di precauzione induce ad evitare

l’esposizione al rischio delle persone ed in particolare dei bambini.

– numerosi cittadini e famiglie abitanti in Via Di Vittorio hanno già espresso gravi preoccupazioni.

Richiamate le sollecitazioni già espresse al Consiglio Comunale dal partito della Rifondazione Comunista

a porre in atto tutte le misure utili a garantire la salute dei cittadini rispetto ai rischi collegati alle forti

esposizioni ad onde elettromagnetiche

Si c

 

 

hiede:

– Se e per quali ragioni il Comune di San Donato Milanese ha autorizzato la collocazione di tale

impianto nell’jk ,’attuale posizione;

– Quali misure sono state adottate per contenere i rischi collegati alla emissione di onde

elettromagnetiche del suddetto impianto

– Se l’ impianto è già operativo

– Se i privati sul cui terreno sorge il traliccio hanno ricevuto o ricevono benefici economici per

l’installazione e di quale entità

– Quali sistemi di monitoraggio delle emissioni sono in atto o si intendono attuare sia rispetto

all’impianto in oggetto che al complesso di impianti analoghi presenti nelle vicinanze

– Quali misure il Comune intende adottare per evitare ogni rischio nei confronti della popolazione ed in

particolare dei bambini che frequentano asilo nido e scuola materna collocati a breve distanza

dall’impianto.

Si chiede di rispondere al primo Consiglio Comunale utile

INTERROGAZIONE DI RC SULL’ANTENNONEultima modifica: 2010-06-30T10:04:42+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento