VIGILI UGUALE MULTE

Ci scrive Daniele Borriero:

“E’ necessario ricordare che il parcheggio di Piazza Tevere, quello sul lato
dell’edicola, nei giorni feriali sino alle 19:00 è a disco orario: vi si può
parcheggiare solo per un’ora. Non so se ai residenti sia concessa qualche
deroga. Fatto sta che sabato alle 18:00, con tutti i negozi ormai chiusi, la
Polizia Locale è passata a comminare una serie di multe alla totalità delle
auto ivi parcheggiate. Un’ora prima della scadenza del disco orario, quando
tutte le saracinesche dei negozi erano abbassate e il parcheggio a rotazione
perdeva del tutto quel poco di senso che già ha nel resto della settimana.
Tolleranza zero? Ovviamente solo nei confronti dei residenti. Mi chiedo: quale
senso ha un parcheggio a rotazione lì? Di notte viene usato per le auto dei
residenti, che di giorno vengono usate per andare generalmente al lavoro. E al
sabato? Quali negozi tra i tanti possono giustificare la necessità di limitare
il parcheggio ad una sola ora? Forse la farmacia. Di certo non l’edicola, o la
panetteria o anche il ristorante. Non vi sono però uffici di tali dimensioni in
zona da richiamare auto da altre zone: le auto dei residenti che se ne vanno
durante il giorno possono lasciare il posto a chi vuole venire in auto proprio
in Piazza Tevere. Incredibile poi la scelta dell’orario: sabato, alle 18:00. 
Daniele Borriero.”

Insomma, sembra proprio che l’equazione vigili=multe per divieto di sosta sia confermata. Intendiamoci, se c’è un divieto va fatto rispettare e, di conseguenza, il disco orario. Ma, dopo anni e anni che in piazza Tevere il disco orario non veniva nè rispettato nè fatto rispettare, davvero suona strano che improvvisamente ci sia un “richiamo all’ordine” alle 18, ormai alla fine della validità del divieto. Sembrerebbe quasi un messaggio trasversale inviato ai residenti: volete la legalità? Cominciate voi per primi a rispettare le regole. Già, ma queste regole sono state fatte quando è stata creata la piazza così com’è ora, cioè più di 15 anni fa. Vogliamo, una volta per tutte, rimettere mano al piano del traffico e della sosta, magari ascoltando una volta tanto i cittadini residenti, che qualche idea in merito ce l’avrebbero?

VIGILI UGUALE MULTEultima modifica: 2010-06-30T09:55:22+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento