IL COMITATO PRESENTA LE SUE OSSERVAZIONI AL SESTO P.U.

Entro i termini richiesti, il Comitato Quartiere Certosa ha presentato le sue osservazioni al “Sesto” palazzo uffici, altrimenti detto “Campus Eni”. Perchè presentare osservazioni ad un progetto che riguarda un altro quartiere? Perchè il massiccio intervento sull’area del De Gasperi est dovrebbe diventare, a detta del Comitato, un’occasione per tutta San Donato. Come? leggete il documento:

Osservazioni sesto 1.jpgOsservazioni sesto 2.jpg

   Che cosa chiede, in sostanza, il Comitato? Che parte degli oneri ricavati dal “Sesto” siano equamente distribuiti in tutti i quartieri e, in particolare, a Certosa:

 

  • Riqualificazione dell’edificio polifunzionale di via Parri e delle sue attrezzature per le diverse attività (biblioteca, centro di aggregazione giovanile, scuola di rock e musica moderna, tempo per le famiglie).
  •  

  • Completo rifacimento, anche mediante carotatura e rizollatura, del campo sportivo “M. Nardelli” a Certosa nonché riqualificazione e messa in sicurezza dei locali che ospitano gli spogliatoi e il bar
  •  

     

  • Rifacimento e messa a norma dei giochi per bambini del quartiere Certosa/Di Vittorio
  •  

     

  • Rifacimento di piazza Tevere e ridisegno delle aree a parcheggio sulla via Emilia
  •  

     

  • Acquisizione a patrimonio pubblico del lotto “parcheggio ex Pirelli” e realizzazione di parco pubblico attrezzato
  •  

     

  • Riqualificazione delle scuole materne elementari e medie, in particolare l’elementare di via Di Vittorio
  •  

E’ chiedere troppo? Meglio che buttare i soldi nel “buco nero” del parco sportivo o in un parcheggio interrato che non serve al Comune in quella posizione ma solo ad Eni, che ne accollerà però i costi a quest’ultimo. Perfino quelli di manutenzione e gestione!.

IL COMITATO PRESENTA LE SUE OSSERVAZIONI AL SESTO P.U.ultima modifica: 2011-02-08T19:23:00+01:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento