CARTA E VALORI: UOMO AVVISATO…

Alcuni curiosi cartelli sono comparsi recentemente sugli ingressi carrai di Carta e Valori. Ecco come si presentano:

LAGHETTO E CEV 04.03.11 016.jpg

LAGHETTO E CEV 04.03.11 013.jpg

LAGHETTO E CEV 04.03.11 014.jpg

 

 

 

 

LAGHETTO E CEV 04.03.11 015.jpg

I cartelli recitano: “VIETATO L’INGRESSO AI NON ADDETTI AI LAVORI” (quali lavori?), “VIETATO L’ACCESSO AI NON ADDETTI E NON AUTORIZZATI” e “ATTENZIONE: STABILE PERICOLANTE”.

Sembrerebbe, insomma, che la proprietà, alla vigilia dell’apertura del cantiere di recupero del vecchio edificio industriale, si sia decisa a metterlo in sicurezza, almeno formalmente. Sono comunque ben visibili i lucchetti ai portoni. Viene da dire: uomo avvisato…Ma una sorpresa ci attende appena girato l’angolo. All’ingresso dell’ex palazzina uffici su via Piave, infatti, scopriamo che il cancello pedonale è aperto. Nessun cartello, nessun lucchetto. Ciò che è espressamente vietato su via Greppi è assolutamente consentito su via Piave e chiunque può entrare. Del resto, che l’edificio sia meta fissa di ricovero per i senzatetto è noto da tempo. Noi del blog lo avevamo segnalato già due anni orsono e alcuni lettori ce lo hanno confermato tramite e-mail. Poco tempo fa qualcuno ha anche girato un video all’interno (poi pubblicato su youtube) dal quale risulta inequivocabile la frequentazione di quel luogo da parte dei vagabondi e anche lo stato di degrado avanzato nel quale versa la struttura.

LAGHETTO E CEV 04.03.11 012.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Insomma, una bella contraddizione. Tutto ciò mentre il Comitato Quartiere Certosa ha più volte richiesto direttamente al Sindaco (già nell’incontro di ottobre 2010, ma anche recentemente) l’immediata demolizione delle strutture interne e la relativa bonifica del sito.

CARTA E VALORI: UOMO AVVISATO…ultima modifica: 2011-03-05T15:14:00+01:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento