GLI INGOMBRANTI INVADONO ANCORA CERTOSA

Anche oggi dobbiamo, purtroppo, tornare sullo stesso tema: l’abbandono degli ingombranti. Svuotato, almeno per ora, il “sito” tra via Po e via Greppi, tornano alla ribalta del malcostume locale altre due postazioni: quella di via Adige, vicino alla banca, e quella, classica, di via Isonzo.

Nel primo caso, ieri facevano mostra di sè mobili vari, un materasso, un televisore e perfino un sedile per il WC:

IMG00342-20110831-1941.jpgIMG00340-20110831-1755.jpgIMG00346-20110831-2008.jpg

 

Da notare come l’abbandono dei rifiuti abbia preceduto l’esposizione corretta dei cassonetti della carta che nel nostro quartiere viene raccolta il mercoledì, mentre il ritiro su prenotazione degli ingombranti avviene il martedì e il sabato mattina. Inoltre le foto sono state scattate nel tardo pomeriggio, dunque gli ingombranti sono stati semplicemente abbandonati e non esposti in attesa di ritiro su prenotazione, se mai vi fosse bisogno di una conferma.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nel secondo caso (via Isonzo)i rifiuti sono stati accumulati, come al solito, ai piedi di un cartello ormai molto datato.

IMG00344-20110831-2007.jpgIMG00343-20110831-2007.jpg

 

IMG00345-20110831-2007.jpg

 Sul cartello, non sappiamo da chi posizionato, vengono ricordati giorni e orari della raccolta delle diverse tipologie di rifiuti. Manca, forse perchè col tempo si è sbiadita, l’indicazione della raccolta ingombranti su prenotazione e l’indirizzo della discarica: sarà forse per questa dimenticanza che qualcuno continua a depositare il suo ciarpame dove capita?

Fosse così basterebbe collocare un po’ di cartelli con l’informazione adeguata in giro per il quartiere. Cosa che peraltro richiederemo in futuro al nuovo Assessore all’Ambiente. Tuttavia non crediamo che sia abbastanza a dissuadere questi pervicaci “ecofurbi”, così come a poco servirà l’informazione pubblicata sul bollettino comunale di questo mese di settembre dove, guarda caso, si parla proprio del conferimento dei rifiuti ingombranti. Meglio che niente, è naturale. Ma qui ci vuole ben altro.

GLI INGOMBRANTI INVADONO ANCORA CERTOSAultima modifica: 2011-09-01T15:17:00+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento