LA COALIZIONE DI CENTRO-SINISTRA INIZIA DA CERTOSA

Primo appuntamento nei quartieri per il tour della Coalizione di Centro-Sinistra, che ha iniziato, giovedì scorso, proprio da Certosa l’agenda degli incontri per la presentazione dei candidati alle Primarie. Un po’ risicato l’articolo del Cittadino, che non riesce a rendere la vivacità della serata. “Piccola, grande Certosa”, titola invece su RecSando Gianfranco Coribello, autore, tra l’altro, delle belle riprese video, postate su you tube. Piccola e grande, con la sua gente che pone domande vere, interessanti, meditate. Un quartiere vivo, partecipe. Ecco un sunto dell’articolo che il “Cittadino” ci ha dedicato:

“Cosa può fare un comune di 35mila abitanti, sia pure con uno dei redditi medi più alti d’Italia, per migliorare la situazione lavoro in una pagina storica in cui già trovar lavoro è un’occupazione a tempo pieno? Si è fatta strada anche questa domanda giovedì sera al quartiere Certosa nel secondo faccia a faccia fra i tre nomi del centrosinistra che aspettano di confrontarsi nelle primarie domenica 20 novembre. A Marco Menichetti, Antonia Broglia e Andrea Checchi il pubblico della cooperativa di via Brenta ha chiesto anche questo: come si fa a smuovere quel poco che si può per venire incontro al bisogno urlato da molti italiani. (…). I residenti al Certosa chiedono al trio di svelare anche quello che li divide, oltre a ciò che unisce. Cosa li unisca non è mistero. Checchi: «Chiunque di noi vinca, ci si augura, San Donato migliorerà. Tornerà la comunicazione con la città e tornerà il concetto che governa una squadra, non un uomo solo al comando». Menichetti: «Ridaremo un governo degno a San Donato. Le piazze e il verde torneranno ad essere i pilastri della vita locale, cominciando da quella piazza della Pieve tristissima nel suo abbandono». Broglia: «Già il fatto di essere qui stasera in un confronto aperto è una discontinuità di sistema. Di fatto, noi vi stiamo ascoltando, cosa che questa amministrazione ha totalmente lasciato da parte». Ma le differenze, dove stanno? Una si è arguita vedendo sedere fra il pubblico i rappresentanti di Federazione della sinistra e Italia dei valori, che qualcuno farebbe rientrare in coalizione una volta votato e altri no. Un’altra divergenza si è colta quando qualcuno ha chiesto se vorrebbero le camionette dei militari in giro per San Donato visto che a Milano l’esperimento è concluso. Menichetti è parso moderatamente possibilista («purché ci sia un chiaro e condiviso progetto»), mentre Broglia e Checchi hanno chiuso la porta del tutto.Emanuele Dolcini

LA COALIZIONE DI CENTRO-SINISTRA INIZIA DA CERTOSAultima modifica: 2011-11-06T19:33:00+01:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento