MURALES CONTRO IL DEGRADO: E’ UN PRIMO PASSO MA NON BASTA

Lodevole iniziativa dell’Amministrazione per ridurre il degrado nel sottopasso di via Parri, tra Certosa e Di Vittorio, che verrà abbellito da nuovi murales. Si tratta senz’altro di un’idea positiva (per quanto non nuova), tuttavia sembra davvero una goccia nell’oceano. Ecco qualche stralcio che il “Cittadino” oggi in edicola dedica al progetto:

“I giovani graffitari sandonatesi torneranno a mettersi all’opera nel corso del prossimo fine settimana per contrastare il degrado del sottopasso di via Parri. Saranno una quarantina i “writers” che lavoreranno sotto l’egida di Gianluca Vitari in una parte di territorio dove, con questa nuova iniziativa, proseguirà il percorso rivolto agli adolescenti sandonatesi che era iniziato nel settembre 2009, a seguito di un accordo che il sindaco Mario Dompé aveva stretto con i giovani. In particolare, il vertice dell’ente locale aveva promesso spazi da decorare in base a progetti realizzati in collaborazione con l’Ufficio politiche giovanili e in cambio gli interessati dovevano impegnarsi a far circolare tra i propri coetanei il messaggio che i muri non si imbrattano, caso mai si valorizzano. (…).«In questi anni – ha dichiarato il sindaco Mario Dompè – il progetto ha contribuito a rendere più colorata e pulita la città. Abbiamo incentivato e assecondato l’estro creativo dei nostri giovani, insegnando loro la differenza tra l’espressione artistica e gli atti di vandalismo. Tali risultati non sarebbero stati possibili senza l’entusiasmo dei ragazzi e la collaborazione dei tanti cittadini che hanno saputo cogliere lo spirito di questa iniziativa dalla valenza culturale e sociale che ad aprile sarà ben raccontata da una mostra in Cascina Roma». Presso lo spazio espositivo quindi debutteranno le fasi di un tragitto fatto di buona volontà, in cui il Comune ha fornito agli artisti in erba qualche fornitura di bombolette spray e ha messo a disposizione degli angoli di San Donato da arricchire di colori, per il resto i graffitari della città hanno saputo conquistarsi simpatie e apprezzamenti tra la comunità di cittadini. A questo punto le novità non si faranno attendere.Giulia Cerboni”

MURALES CONTRO IL DEGRADO: E’ UN PRIMO PASSO MA NON BASTAultima modifica: 2012-03-06T18:22:04+01:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento