LA LUNGA BATTAGLIA DEL COMITATO PER LA VORAGINE

La battaglia che il Comitato Quartiere Certosa sta combattendo per far chiudere la famosa voragine apertasi al confine con Borgolombardo (SGM) è iniziata più di un anno fa. Da allora, il Comitato ha più volte segnalato la pericolosa cavernosità con lettere all’URP dei due comuni confinanti, con segnalazioni ai Vigili Urbani, mandando alcuni componenti del Direttivo a rapppresentare con forza la situazione al Capo Ufficio Tecnico di San Giuliano, partecipando a più di un sopralluogo in loco anche alla presenza del Direttore dei Lavori del cantiere ex-Bull. L’atto formale più importante è stata la lettera protocollata il 10/12/2010 indirizzata alle autorità locali competenti. Avendo in seguito constatato la totale mancanza di azioni concrete per la risoluzione del problema che nel frattempo si è notevolmente aggravato, il Direttivo del Comitato ha inviato al Prefetto di Milano un esposto in merito. Una copia ne è stata consegnata anche alla Tenenza dei Carabinieri di San Giuliano Milanese. Non trovando dunque riscontri nelle autorità locali che dovrebbero adoperarsi per risolvere questa emergenza, il Comitato ha deciso di rivolgersi più in alto, per chiedere “di imporre la messa in sicurezza e – soprattutto – il ripristino delle aree interessate dai cedimenti nonché di disporre le opportune  indagini sulle cause (e gli eventuali responsabili) affinché non abbiano a ripetersi tali situazioni.” 

All’esposto è stata allegata una nutrita documentazione fotografica.

 

SEGNALAZIONE-ESPOSTO PROTOCOLLATO IL 23-04-12 - PAG1.jpgSEGNALAZIONE-ESPOSTO PROTOCOLLATO IL 23-04-12 - PAG2.jpg

LA LUNGA BATTAGLIA DEL COMITATO PER LA VORAGINEultima modifica: 2012-04-23T17:00:00+02:00da luciarch
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento