PIU’ BLOCCATI DI COSì!

Questa era la situazione dei cassonetti dell’asilo di via Adda, ieri mattina (domenica) dopo lo svuotamento di sabato sera:               Nulla di nuovo, ovviamente. Solo che stavolta non ci si sarebbe potuti ingegnare meglio per occupare così bene tutto, ma proprio tutto, il marciapiede!

RIECCOLI

Ecco di nuovo i famigerati cassonetti abbandonati sul marciapiede antistante l’asilo di via Adda. Sono rimasti così dal momento dello svuotamento (venerdì notte) a lunedì nel primo pomeriggio, quando le operatrici dell’asilo si sono decise a ritirarli. D’ora in poi non commenteremo più questa situazione, ci limiteremo a pubblicare le immagini. Le responsabilità ci sembrano abbastanza chiare, inutile ribadire che … Continua a leggere

IL PROBLEMA DEI CASSONETTI RIGUARDA TUTTA S. DONATO

Riportiamo per intero il trafiletto pubblicato oggi sul “Cittadino” che mette in evidenza come il problema dei cassonetti abbandonati malamente sui marciapiedi non riguardi solo Certosa. Siamo anche noi a conoscenza di cittadini che, rientrando con l’automobile dopo cena, si trovano i cassonetti davanti al passo carraio ad ostruire completamente l’accesso ai box. In zone con marciapiedi di larghezza ridotta il passaggio rimane interdetto finchè … Continua a leggere

IERI E OGGI/5

Rieccoli! Rieccoli! I cassonetti della scuola M. Greppi abbandonati in mezzo al marciapiedi dopo la raccolta della spazzatura. La prima foto risale al 20/05/08, la seconda è di sabato scorso. Questo cassonetto verde che vedete è ancora in mezzo al passaggio, in quanto l’operatore che lo ha svuotato lo ha abbandonato lì e la scuola è chiusa, quindi nessuno lo riposizionerà nel … Continua a leggere

IERI E OGGI / 3

              Questo è il triste spettacolo dei cassonetti dell’immondizia, lasciati sul marciapiede dell’asilo che ha il suo ingresso in via Adda. I cassonetti rimangono lì sia quando sono pieni (in attesa di essere svuotati) sia quando sono vuoti, perchè nessuno li rimette nel loro alloggio all’interno della recinzione (basta spingerli e chiudere il cancelletto che si vede nelle foto). Che … Continua a leggere