LA PARROCCHIA DI CERTOSA IN FESTA

Anche il “Cittadino” dedica uno spazio alla festa della nostra Parrocchia: “È festa nella parrocchia di Certosa. In particolare la scaletta di eventi che invitano all’aggregazione intorno all’oratorio, dove sono state pensate occasioni di svago per tutti, preannuncia un fine settimana ricco di manifestazioni. Nella giornata odierna verrà celebrata la messa alle 17.30, a cui in serata seguiranno momenti di … Continua a leggere

DOMENICA ORATORIO CHIUSO: I GENITORI PROTESTANO

Domenica 25 settembre: davanti ai cancelli chiusi dell’oratorio si radunano bambini e genitori. Non si tratta di un raduno spontaneo, ma di una protesta organizzata per manifestare il disagio di fronte ad alcune novita’ che, a quanto sembra, non sono molto gradite: la chiusura dell’oratorio due pomeriggi la settimana, lo spostamento di parte della catechesi in via Di Vittorio, l’eliminazione … Continua a leggere

A PROPOSITO DELL’ORATORIO…

Dopo aver ricevuto la lettera dei parrocchiani di Santa Maria Ausiliatrice, preoccupati per una riduzione delle attività dell’oratorio e lo spostamento del Catechismo presso la Parrocchia di Via Di Vittorio, anche la stampa si è interessata al caso, con diversi articoli, puvbblicati sia lui giornali locali (“Il CIttadino”, “L’Eco”, Settegiorni) che su quelli nazionali (“Il GIorno”):           … Continua a leggere

SANTA MARIA AUSILIATRICE: SI TEME LA CHIUSURA DELL’ORATORIO

Riceviamo e pubblichiamo questa importante lettera che i parrocchiani di Santa Maria Ausiliatrice hanno scritto per scongiurare la temuta chiusura dell’oratorio. Già la mancanza del Catechismo presso la nostra Parrocchia crea non poche difficoltà alle famiglie che sono costrette a far percorrere ai ragazzi il tunnel in orario serale per raggiungere la chiesa di via Di Vittorio; un’ulteriore riduzione delle … Continua a leggere

IERI E OGGI/1

IERI…. nella fotografia, scattata nel mese di luglio 2007, si vede il passaggio pedonale antistante l’oratorio di Certosa (via M. Greppi) con il dosso relativo. Tale dosso, come si può ben vedere, non è raccordato al piano stradale  e risulta pericoloso per chi lo percorre in auto o in moto. Inoltre non si capisce perchè non sia anch’esso, come tutti gli … Continua a leggere